I benefici della vitamina C: potente alleata per la bellezza della nostra pelle!

02.01.2022

La vitamina C o acido ascorbico è talmente fondamentale per la salute dell'organismo che la sua mancanza può portare ad una malattia anche letale: lo scorbuto. Questa patologia, nella storia, ha fatto moltissime vittime tra i marinai, che stando a bordo per mesi non potevano consumare frutta e verdura freschi.

A differenza di altri mammiferi, l'uomo non produce vitamina C e non ha nemmeno un sistema di "accantonamento" di questa sostanza per cui bisogna apportarla ogni giorno con il cibo per tutte le attività metaboliche e per mantenere forte il sistema immunitario. Questo fa capire quanto è importante consumare cibi ricchi di vitamina C ogni giorno.

Quanta vitamina C serve al giorno ? e quali gli alimenti più ricchi ?

  • uomini (oltre i 18 anni) 105 mg al giorno
  • donne 85 mg
  • donne in gravidanza 100 mg

  • donne in allattamento 130 mg

N.B. Alcune situazioni aumentano il fabbisogno giornaliero medio di almeno 30/50 mg. Fumare, consumare alcool (in maniera intensiva) esporsi molto al sole, ma anche essere sottoposti ad uno stress psico-fisico intenso: in questi casi il nostro organismo richiede dosi molto maggiori di vitamina C.

Alimenti più ricchi di Vitamina C: mg/100gr

  • Kakadu Plum, da 3.200 a 5.000 mg
  • Camu Camu 2.000 - 3.000 mg
  • Acerola 1.200 - 3.000 mg
  • Rosa Canina 300 - 1.200 mg
  • Uva succo 340 mg
  • Polpa di Baobab 300 mg
  • Ribes 200 mg
  • Peperoni 166 mg
  • Bacche di Goji fresche 148 mg
  • Kiwi 85 mg
  • Cavolfiore e Lattuga 59 mg
  • Spinaci, clementine, fragole 54 mg
  • Cavoli 52 mg
  • Arance-limoni 50 mg

Bisogna però tenere a mente che questa vitamina è molto delicata: la luce, l'aria, le soste in frigorifero, la cottura la inattivanofacilmente per cui non è detto che il cibo che consumiamo ci dia la quantità di sostanza desiderata come riportno le tabelle.

Certo, l'ideale sarebbe avere frutta e verdura a km 0, da consumare molto velocemente a crudo, appena scottato o a vapore, ma non sempre è possibile.

Gli integratori di vitamina C aiutano davvero?

Gli integratori possono aiutare ma non dobbiamo usarli come sostituti del cibo. Come dice il loro nome, integrano l'apporto della vitamina quando è carente. In certi periodi dell'anno, infatti, o in situazioni particolarmente stressanti a livello psico-fisico, possiamo avere una maggior necessità di vitamina C ma non riuscire a consumare abbastanza frutta e verdura con la nostra normale alimentazione.

Sul mercato si trovano anche concentrati di vitamina C da prodotti naturali come l'Acerola, la Rosa Canina, le Bacche di Goji, la polvere di Baobab; questi si possono aggiungere anche a frullati, spremute o centrifughe.

Un corretto apporto di vitamina C non solo aiuta a rinforzare le nostre difese immunitarie, ma contrasta i radicali liberi che sono alla base dei processi di invecchiamento della pelle.

Un potente elisir di bellezza per la pelle: perché?

Non ci sono dubbi, la vitamina C è un toccasana anche per mantenere bella la pelle, a tutte le età. Vediamo insieme tutti i processi in cui interviene

  • Interviene in tutti i processi metabolici della cute.
  • Contribuisce alla formazione del collagene, fondamentale per contrastare i segni del tempo e l'invecchiamento cutaneo
  • Protegge le cellule contro i danni provocati dai radicali liberi, anche con un'azione preventiva. Ha quindi una spiccata azione anti ossidante e anti-radicalica che dà alla pelle un aspetto sano e giovane.

  • Azione schiarente sulle macchie cutanee ma anche preventiva
  • Migliora l'elasticità dei capillari e l'ossigenazione

  • Contrasta i danni da stress quotidiano e da inquinamento atmosferico(smog), aiuta inoltre a riparare i danni dovuti alle eccessive esposizioni solari.

Utilizzare questa sostanza all'interno di creme e sieri non è però facile: la vitamina C irrancidisce e si inattiva velocemente,

quindi non è facile preservarne le proprietà all'interno di un prodotto cosmetico.

Per superare questi ostacoli la moderna cosmetogia utilizza microvettori (liposomi o fitosomi) che "intrappolano" questa sostanza, permettendole di superare così la barriera cutanea e arrivare integra e attiva agli strati profondi della pelle.

Quali benefici e risultati si ottengono sui diversi tipi di pelle?


  • pelle stanca, secca, con segni di invecchiamento anche marcati : la sferzata di energia che sprigiona da questa emulsione, "risveglia" e tonifica il tessuto, donando un'immediata luminosità
  • pelle spenta e asfittica con pori dilatati: migliorando la microcircolazione, ossigena la pelle e dona un'immediata luminosità, con un'ottimo effetto astringente sui pori dilatati.
  • pelle grassa e seborroica: la vitamina C aiuta a pulire molto bene il tessuto in profondità e aumenta l'effetto sebo-equilibrante dei prodotti specifici per questo tipo di pelle. Dona un'immediata sensazione di freschezza e pulizia su tutto il viso
  • pelle con macchie, iperpigmentazioni: in questo caso la vitamina C è assolutamente indispensabile - ogni trattamento indirizzato al miglioramento delle macchie cutanee prevede tanta vitamina C sia nell'alimentazione che nella cosmetica. Anche in questo caso, aggiungendo la vitamina C liofilizzata ai trattamenti specifici, abbiamo risultati superiori.