Pelle & Sole: photoaging, no grazie!

02.01.2022

Il sole fa bene alla salute, questo lo sappiamo tutti.

Il sole ( se ne abusiamo ) fa male alla pelle ed è il responsabile del photoaging ed anche questo ormai lo sappiamo tutte. E allora che cosa si può fare?

Per prima cosa devi evitare la ricerca spasmodica dell'abbronzatura-caraibica in un paio di giorni perché è proprio questo che causa i maggiori danni, oggi esistono solarium con tecnologia di ultima generazione che ti permettono di ottenere un'abbronzatura sana e graduale rispettando i tempi e la pelle.

Perchè la pelle produca la melanina (cioè il pigmento naturale che ci protegge dagli UV) occorrono dai 3 ai 5 giorni durante i quali bisogna esporsi gradualmente.

Se vogliamo fare tutto in poche ore, senza la fotoprotezione della melanina, negli strati della pelle si forma infiammazione e aumento esponenziali dei radicali liberi che disgregano e degradano il collagene e l'elastina causando il cedimento dell'impalcatura che sostiene la cute. Ma non è finita perchè l'aggressione degli UV unita all'azione del forte calore, impoverisce fino a distruggere le scorte di vitamina C indispensabile alla salute della pelle e alla produzione dell'acido jaluronico ...e così ci giochiamo anche l'idratazione.

Ne vale la pena? Non è meglio una spennellata di una buona terra di colore ambrato? L'effetto è lo stesso, ma vuoi mettere quanto bene fai alla tua pelle?

Se le tue vacanze al mare non sono abbastanza lunghe da permettere l'esposizione graduale, fai due cose intelligenti: prevenzione e protezione meccanica, cioè cappelli, occhiali,ombrellini e ombrelloni come le giapponesi che si proteggono sempre e hanno una pelle magnifica.

La sostanza fondamentale di cui dobbiamo abbondare quando ci si espone al sole è la vitamina C sostanza facilmente degradabile che dobbiamo assumere attraverso i cibi perchè il nostro corpo non la produce.

Quindi : aumento di vitamina C nell'alimentazione e aumento di vitamina C nella routine di bellezza giornaliera della nostra pelle

Comincia per tempo (almeno 15 giorni prima dell'esposizione) e via con frullati, centrifughe, insalate e frutta fresca da consumare ogni giorno come spuntini o colazioni. Così ti disintossichi e magari dimagrisci pure.

Per quanto riguarda le cure del viso, sono particolarmente adatti i sieri che si assorbono con maggior facilità. Ma è bene ricordare che siccome questa vitamina si inattiva facilmente, sarebbe bene usare emulsioni con estratti liofilizzati da sciogliere al momento dell'uso, così ci si garantisce il massimo potenziale.